Moglie e marito condannati per rapina

Aveva rapinato una farmacia per saldare alcuni debiti. Protagonista una coppia di quasi sessantenni bresciani, entrambi incensurati, che oggi davanti al gip di Brescia Stefana è stata condannata per il colpo messo a segno lo scorso 20 agosto in una farmacia a Isorella, paese della Bassa Bresciana. Lui, 57enne era entrato in azione legando i farmacisti presenti e rubando l'incasso, mentre lei, di qualche anno più giovane, aspettava in auto. "Abbiamo sbagliato ma eravamo disperati" hanno detto al momento dell'arresto avvenuto pochi giorni dopo la rapina. Marito e moglie davanti al giudice, assistiti dall'avvocato Luca Broli, hanno patteggiato l'uomo una pena di tre anni mentre la donna una pena di un anno e quattro mesi.

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Spese false per 16 milioni di euro: nei guai azienda di impianti elettrici
    Il Giorno.it
  2. Cavi, interruttori e fatture false: frode fiscale da 16 milioni
    Giornale di Brescia
  3. Costa Volpino, allarme furti in abitazione: in 10 minuti rubano anche i vestiti foto
    BergamoNews
  4. Fatture false per 16 milioni di euro, denunciato imprenditore di Pian Camuno
    Brescia Today
  5. Nasce la Bergamo Urban Trail, 20 chilometri in città in notturna: iscrizioni già aperte
    BergamoNews

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Castro

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...